Accedi - Registrati

Sinistra XXI - www.sinistra21.it

Come e perché la c.d. governance economica europea incide sulle politiche sociali nazionali?

Progettare l'uguaglianza. Momenti e percorsi della democrazia sociale

La democrazia sociale è la forma politica che ha caratterizzato l’esperienza costituzionale dell’Occidente capitalistico fino all’emersione del ciclo neoliberale al volgere del Novecento, secolo nel quale ha rappresentato un’alternativa concreta alle ricette autoritarie e organicistiche dei fascismi, che per primi avevano beneficiato della crisi dello Stato liberale di diritto.
La complessa vicenda politica e costituzionale di questa peculiare forma di Stato, nata dalla materialità dei rapporti sociali delle società occidentali e conseguentemente evolutasi con loro, è affrontata dal volume seguendo la duplice chiave di lettura dei “momenti” – esperienze specifiche
ormai storicamente concluse – e dei “percorsi” – direttrici storiche ben visibili nei processi politici attivi nel panorama delle democrazie contemporanee. Un’eredità ancora viva, dunque, in grado di fondare la riflessione futura per una nuova sfida: progettare l’uguaglianza dell’intero spazio pubblico europeo e occidentale.

Leggi un estratto in anteprima!

Ora disponibile online il nuovo numero (2/2020) del quadrimestrale Economia&Lavoro, diretto dalla Fondazione Giacomo Brodolini.

Il numero si apre con una sezione monografica, introdotta da Paolo Borioni, Mattia Gambilonghi e Alessandro Tedde, comprendente sei contributi sulla tematica “Democrazia economica e autogoverno nell’impresa”, presentati nel convegno promosso da Sinistra XXI con Transform!Europe nel dicembre scorso all'Università La Sapienza di Roma.

L'indice, i sommari e un estratto possono essere ricevuti inserendo la propria email nella casella qui presente nella pagina. I singoli articoli in formato elettronico e le copie cartacee del fascicolo possono essere acquistati onlineLeggi un'anteprima!

Venerdì, 18 Settembre 2020 11:50

La Sinistra Radicale in Europa

La Sinistra Radicale in Europa

Memoria, sfide, prospettive

La sinistra radicale è una protagonista poco raccontata di quell’organismo sovra- e internazionale che è l’Europa di oggi. Un’istituzione che si scontra con un panorama economico sollecitato, e a tratti sconvolto, da crisi ed emergenze di vario genere, come le questioni dell’immigrazione o del corretto equilibrio uomo-natura.

Un’Europa che, senza la spinta di una sinistra che sia in grado di far fronte alle diverse questioni, rischia di non essere in grado di opporsi concretamente al pericolo rappresentato dai nazionalismi che sembrano riaffacciarsi sul panorama politico facendo leva sul clima di incertezza generale.

Un libro che raccoglie il pensiero di alcuni fra i più accreditati intellettuali e attivisti europei, coinvolti nella rete di transform!europe, impegnata nella discussione di una politica che guardi all’Europa in modo inedito e promuova l’azione della sinistra per l’affermazione di una prospettiva democratica e sociale per tutto il Continente.

Leggi un estratto in anteprima!

Video collegato

Venerdì, 18 Settembre 2020 10:05

Ordina un libro

Prima dell’emergenza COVID-19, lo “smart working” (o “lavoro agile”) interessava solo una parte minoritaria dei lavoratori. Oggi, dopo il lockdown, è entrato prepotentemente nella quotidianità di molti lavoratori che svolgono la loro attività in casa da remoto, comunque al di fuori dell’usuale luogo di lavoro.

Autori